27-11-2018 - I Presidenti della Romagna

27-11-2018 – I Presidenti della Romagna

 

Ha avuto luogo martedì 27 novembre nella preziosa atmosfera del Palace di Milano Marittima  il settantesimo compleanno del Rotary Club Ravenna.

Una data importante per il sodalizio presieduto quest’anno da Gian Piero Zinzani, che venne fondato nel novembre 1948 da sedici amici rappresentativi della migliore élite cittadina. Il primo bollettino del Club è infatti datato 26 novembre 1948.

In 70 anni il club è cresciuto, mantenendo però intatti i principi ispiratori dei soci fondatori.

Alla serata conviviale erano presenti numerose autorità cittadine e rotariane, guidate dal Governatore del Distretto 2072 Paolo Bolzani. L’intervento principale della serata è stato affidato ad Adriano Maestri, Governatore nominato per l’annata 2020-2021, primo massimo rappresentante distrettuale espresso dal RC Ravenna.

È intervenuto anche Lanfranco Gualtieri, il decano dei Soci del Club, socio dal 1966, con stimolanti considerazioni sull’essere rortariano.

“Io credo che vivrà”
Maestri ha esordito citando il fondatore del Rotary Paul Harris: “Che cosa sarà il Rotary fra cent’anni nessuno può saperlo, io credo che vivrà.

E, se vivrà, crescerà.

Il valore del Rotary e il suo scopo giacciono nell’attività futura più che nelle prestazioni passate.

Il Rotary è ed è sempre stato un po’ in anticipo sulle tendenze del tempo”.

E ancora…

”Caleidoscopici cambiamenti si stanno verificando, molti dei quali indipendenti dalla nostra volontà. Il Rotary può semplicemente o continuare ad essere un pioniere o essere lasciato indietro dal progresso.”

“Siamo nei primi decenni del 900 – ha commentato il Governatore nominato -. Penso che in queste semplici ma profonde riflessioni ci sia già molto materiale su cui parlare in occasione di questo importante compleanno del nostro Club.

Di certo chi l’ha fondato nel 1948 e tutti i nostri soci che l’hanno fatto vivere (ho detto vivere e non sopravvivere) per 70 anni, hanno lavorato con la logica di far crescere il club assicurandogli molti anni di vita.”

Nel suo saluto, il Governatore Paolo Bolzani, citando una frase estremamente poetica del cantautore Pierangelo Bertoli, ha sottolineato la necessità di tenere “lo sguardo dritto e aperto nel futuro”. Un richiamo all’ottimismo, alla concretezza ed alla voglia di fare particolarmente importante in un giorno di festa e di celebrazione.

Bolzani ha anche ricordato lo storico service fatto dal Rotary alla città di Ravenna alla fine degli anni ’50 con i cartoni di artisti contemporanei ed i relativi mosaici realizzati dalla Accademia, in esposizione permanente al MAR.

Esperienza che rivive nella realizzazione degli Arcani Maggiori dei Tarocchi, ora visibili al Private Banking della Cassa in piazza del Popolo.

Il Presidente Zinzani ha concluso la serata con le parole di augurio che il Presidente del Rotary International Barry Rassin ha per l’occasione voluto inviare al Club: “….le mie congratulazioni per i settant’anni.

Sono certo che continuerete sulla stessa strada, a rispondere ai bisogni del nostro mondo, realizzando il tema Siate di ispirazione.”